Dettaglio Agenzie e Servizi

SERV. EUROPA
VIA GILLI, 4 - CENTRO NORD TRE - TRENTO
0461.495322
0461.495362
serv.europa@provincia.tn.it
istituzionale
dott. Michele Michelini
n. 1509 del 07/09/2015 proposta da ROSSI UGO
n. 1503 del 15/09/2017 proposta da ROSSI UGO
n. 559 del 23/03/2012 proposta da GILMOZZI MAURO
Declaratoria:
  • coordina gli adempimenti inerenti la programmazione e il monitoraggio dei fondi strutturali attraverso gli strumenti previsti da atti normativi dell’Unione Europea, assicurando la coerenza e l’integrazione fra gli stessi, e fornisce supporto alle strutture provinciali per la valutazione delle disposizioni connesse all’attuazione dei fondi strutturali

  • promuove, coordina e fornisce supporto per la predisposizione delle iniziative promosse dall’Unione europea in partenariato con le regioni europee, coinvolgendo le strutture provinciali e i soggetti pubblici e privati operanti sul territorio. Promuove, coordina e fornisce supporto, per la predisposizione e l’attuazione delle iniziative europee compresi i programmi di Cooperazione Territoriale Europea, alle strutture provinciali, agenzie ed enti strumentali della Provincia ed enti territoriali e pubblici operanti in Trentino

  • svolge le attività ed i compiti previsti dalla normativa europea in qualità di autorità di gestione degli interventi cofinanziati dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), curando i rapporti con le istituzioni nazionali e comunitarie competenti in materia, anche per quanto riguarda le funzioni di regia, monitoraggio e valutazione degli interventi

  • svolge le attività ed i compiti previsti dalla normativa europea in qualità di autorità di gestione degli interventi a cofinanziamento del Fondo Sociale Europeo (FSE), curando i rapporti con le istituzioni nazionali e comunitarie competenti in materia, anche per quanto riguarda le funzioni di regia, monitoraggio e valutazione degli interventi

  • coordina gli adempimenti connessi alla programmazione ed al monitoraggio nella gestione di fondi nazionali complementari ai fondi strutturali, quali il Fondo di sviluppo e coesione ed il progetto aree interne

  • cura, in collegamento con le altre strutture competenti in materia di affari europei, l’attività di informazione, monitoraggio e comunicazione delle opportunità di finanziamento europeo a favore delle strutture provinciali e dei soggetti pubblici e privati operanti sul territorio

  • cura il monitoraggio dei progetti di atti delle istituzioni europee al fine di assicurare la partecipazione della Provincia alle decisioni relative ai processi di formazione degli atti normativi europei

  • cura il monitoraggio della normativa europea e fornisce supporto al Servizio legislativo e alle strutture provinciali per il recepimento normativo nell'ordinamento provinciale degli atti normativi europei e per la verifica, anche ai fini dell’adeguamento, della legislazione provinciale rispetto alla normativa europea

  • fornisce supporto alle strutture provinciali per le valutazioni afferenti la normativa europea in materia di aiuti di Stato e in ordine alle notifiche dei provvedimenti che costituiscono aiuti di Stato da trasmettere ai competenti organi comunitari

  • cura la promozione e l’organizzazione dei tirocini formativi e scambio di esperienze nelle tematiche europee, coinvolgendo nell’attuazione le strutture provinciali e il territorio

  • cura l’informazione e le attività di promozione volte ad assicurare la partecipazione del Trentino al processo di integrazione europea, comprese quelle del centro di documentazione europea (CDE) e di Europe Direct, facendo rete sul territorio

  • provvede all'esame delle proposte di atti normativi e delle deliberazioni concernenti criteri generali, verificandone la conformità alla disciplina dei fondi strutturali europei, nel caso in cui non ne curi direttamente l’istruttoria

  • assicura a tutte le strutture provinciali la formulazione dei pareri concernenti il rispetto delle disposizioni in materia di Aiuti di stato in qualità di “distinct body” in osservanza delCommon Understandingvigente tra l’Italia e la Commissione Europea;

  • monitora la normativa provinciale oggetto di comunicazione alla Commissione Europea per aspetti inerenti la materia degli aiuti di Stato;

  • coordina gli adempimenti relativi al Registro Nazionale Aiuti di Stato